- Kid Pass

Storie di bambini, in mostra 210 disegni dell’artista Letizia Galli

Dopo Firenze e Napoli, arriva a Venezia la terza tappa del progetto espositivo "Storie di Bambini", le storie di 12 bambini raccontate dal genio creativo di Letizia Galli, artista e autrice di libri per l'infanzia.

  • Data:04.12.2017
  • Autore:Manuela Scopelliti
Storie di bambini, in mostra 210 disegni dell’artista Letizia Galli

Dal 16 dicembre 2017 sbarca a Venezia la mostra "Storie di Bambini", 210 disegni dell’artista Letizia Galli presso l’Istituto Provinciale per l'Infanzia "Santa Maria della Pietà", luogo e simbolo per la città dell’assistenza all’infanzia. La mostra sarà visitabile fino al 15 aprile 2018 e comprenderà un ricchissimo programma di attività didattiche per le scuole, iniziative per gli adulti e le famiglie, visite guidate e concerti. Si partirà proprio con Quanto Incanto, il concerto di apertura della mostra che si terrà domenica 17 dicembre alla Chiesa di Santa Maria della Pietà di Venezia. 

Il progetto

Il progetto nasce a Firenze nel 2016, la città d'origine di Letizia Galli, la quale, visitando lo storico Istituto degli Innocenti che l’ha fortemente emozionata, ha tratto ispirazione per raccontare una nuova storia, quella della prima bambina che qui trovò accoglienza nel lontano 1444: Agata Smeralda.
Le storie già create in precedenza da Letizia Galli e pubblicate sia in Italia che all’estero hanno un filo conduttore comune che è l'affermazione del bambino come persona in grado di superare drammatiche avversità. Letizia Galli conduce il visitatore con delicatezza e sensibilità a toccare tematiche come la povertà, l'infanzia abusata, la migrazione forzata, la guerra, ma soprattutto mette in luce la creatività, la genialità e la capacità dei bambini nel trovare la propria strada con una forza d’animo sorprendente. 

La mostra

Cuore della mostra sono le storie di 12 bambini raccontate dalla creatività dell’artista e autrice di Letizia Galli. L’esposizione si articola in 210 illustrazioni originali che ci fanno conoscere le storie di Agata Smeralda, Igor, Abdou, ma anche quelle di famosi artisti come Michelangelo e Leonardo e di tanti altri bambini che, partiti da una situazione difficile, sono riusciti a far brillare i propri talenti e coltivare i propri desideri facendo emergere la positività anche da difficoltà apparentemente insormontabili.

Le attività per famiglie

Nel corso della mostra sono programmate attività collaterali dedicate alle famiglie. Cominciamo con lo spettacolo Storie di bambini show, nato dalla creatività di Letizia Galli, messo in scena dalla compagnia Bambara, che dà vita ad alcuni dei personaggi di Storie di Bambini. Non solo teatro, ma anche cinema con Storie di bambini Cinema, una rassegna cinematografica in cui i protagonisti delle storie si intrecciano con le avventure dei personaggi veneziani più famosi. A quest’ultimo si collegano le visite emozionali, che si terranno ogni domenica a partire dal 7 gennaio, con voci, musica e i suoni del tempo, per un incontro che stimoli grandi e piccoli ad immergersi nel passato. Infine le letture animate, per i bambini dai 4 ai 10 anni, che si terranno tutti i sabati a partire dal 6 gennaio. Un’attività che comprende 12 incontri, uno per ogni protagonista della mostra, che prevede un primo contatto con i libri partendo dai disegni originali, l’ascolto della storia e un gioco in tema con la storia appena ascoltata.
Tutte le attività sono su prenotazione, scrivendo a didattica@storiedibambinio.org o telefonando al 371 1188031.
 
Un percorso articolato e ambizioso, partito da Napoli, che si snoda lungo alcuni luoghi simbolo in Italia per l'assistenza ai bambini abbandonati: a Venezia la mostra e le attività vi aspettano all’Istituto Provinciale per l'Infanzia "Santa Maria della Pietà", che dal 1346 si dedica all'accoglienza degli orfani e all’attività assistenziale per minori e madri.

Utilizzando il nostro sito web si acconsente all'impiego di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok