Complesso Museale e archeologico della Cattedrale di Lucca - Kid Pass

Ricerca Strutture

Cerca vicino a te

Complesso Museale e archeologico della Cattedrale di Lucca

Il complesso museale e archeologico comprende la Cattedrale di San Martino con la torre campanaria, il Museo della Cattedrale e la Chiesa e Battistero dei Santi Giovanni e Reparata.

Complesso Museale e archeologico della Cattedrale di Lucca

Il complesso museale e archeologico comprende la Cattedrale di San Martino con la torre campanaria, il Museo della Cattedrale e la Chiesa e Battistero dei Santi Giovanni e Reparata.
Nella Cattedrale è visibile il Volto Santo, crocifisso ligneo venerato in tutta Europa già a partire dal Medioevo. Tra le opere di rilievo spiccano l’Ultima Cena del Tintoretto, il celebre monumento funebre di Ilaria del Carretto scolpito da Jacopo della Quercia e la pala d’altare di Domenico Ghirlandaio raffigurante la Madonna in trono col Bambino e santi.
La torre campanaria, restaurata e riaperta nel luglio del 2016, è oggi accessibile e, con una salita di 217 gradini, si può godere di un bellissimo panorama della città.
Il Museo espone varie opere ordinate cronologicamente che comprendono dipinti, arredi liturgici, oreficerie, argenti e codici miniati (databili dal Medioevo al Quattrocento inoltrato) di pertinenza del Duomo e della Chiesa dei Santi Giovanni e Reparata, prima cattedrale di Lucca. Tra le opere principali: il pastorale di S. Martino con l’elemosina del santo di Francesco Marti; un cofanetto fiammingo rivestito di cuoio con rilievi colorati e dorati; la croce in argento dorato detta Croce dei Pisani (perché sarebbe stata sottratta con l’inganno ai pisani); i preziosi ornamenti del Volto Santo e l’Apostolo di Jacopo della Quercia.
L’area archeologica visitabile all’interno della Chiesa dei Santi Giovanni e Reparata illustra ben dodici secoli di storia della città con cinque stratificazioni che vanno dal I sec. a.C., con resti di una domus romana, fino al XII sec., con il battistero e la chiesa romanica, fornendo testimonianze di terme romane, della basilica e del battistero paleocristiani (IV-V sec., prima cattedrale di Lucca) e di una cripta del IX secolo.
È possibile salire i 119 gradini del campanile della chiesa per ammirare la città da un altro punto di vista.
Fb/museocattedralelucca : pagina aggiornata con il calendario delle iniziative rivolte alle famiglie

Utilizzando il nostro sito web si acconsente all'impiego di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok